Coronavirus, prezzi alle stelle per mascherine e prodotti igienici sul web

Secondo il Codacons, i prezzi per i prodotti online sono aumentati del +650% per i prodotti igienizzanti come l’Amuchina e di ben +1700% per le mascherine

«Prezzi alle stelle». Il Codacons, l’associazione per la difesa dei consumatori, denuncia il caro prezzi alimentato dalla psicosi da Coronavirus. Con i casi in aumento in Italia, soprattutto in Lombardia, è caccia alla mascherine e ai prodotti igienizzanti. Ma le scorte calano e i prezzi aumentano, anche sul web. 


Secondo il Codacons – che ha annunciato che sporgerà denuncia in Procura e alla guardia di finanza contro le speculazioni – i prezzi per i prodotti online sono aumentati del +650% per i prodotti igienizzanti come l’Amuchina e di ben +1700% per le mascherine. 

Amazon sotto accusa

Effettivamente facendo una semplice ricerca online sul portale Amazon i prezzi delle mascherine – alcune delle quali sono commercializzate come “anti-coronavirus” – variano dalle decine di euro ad oltre duecento euro.


Amazon – Alcune delle mascherine vendute

Sul portale della compagnia di Jeff Bezos, è caccia anche alla Amuchina, le cui scorte evidentemente scarseggiano. I prezzi dei prodotti in offerta invece sono variabili ma in vari casi superano la soglia di 5 euro a flacone. Lo stesso vale per altri prodotti igienizzanti: tra i più venduti c’è il gel multiusi di Germo Spa a 46,98 euro.

Amazon – Amuchina e altri prodotti

Nel frattempo Amazon si difende e tenta di rassicurare i consumatori tramite una nota: «I partner di vendita stabiliscono i prezzi dei loro prodotti nel nostro store e abbiamo delle regole per aiutarli a definire tali prezzi in modo competitivo. Monitoriamo attivamente il nostro store e rimuoviamo le offerte che violano le nostre regole».

Leggi anche: