Napoli, al via il vertice intergovernativo tra Italia e Francia. Di Maio accoglie il suo omologo da Parigi – Il video

Nel capoluogo campano Giuseppe Conte ed Emmanuel Macron: incontro al Teatro San Ferdinando e passeggiata nel centro storico

«Appena arrivato a Napoli per il vertice italo-francese. Insieme al ministro degli Esteri Jean-Yves Le Drian approfondiremo i principali dossier internazionali come la crisi libica. Oltre all’emergenza Coronavirus, che continuiamo a monitorare h24, continua l’intensa attività del ministero degli Esteri», ha scritto Luigi Di Maio su Facebook. Una volta accolto il suo omologo francese, gli ha mostrato alcuni tra i monumenti più belli del capoluogo campano, in attesa che il vertice intergovernativo – il 35esimo -, tra Italia e Francia entri nel vivo.


La visita ai gilet gialli «è il passato. Non appena sono stato nominato al Ministero degli Affari Esteri nel settembre 2019, ho intrapreso una piena collaborazione con Jean-Yves Le Drian. Oggi le relazioni sono migliorate, gli accordi industriali che dobbiamo firmare insieme a Napoli sono molto importanti. Francia e Italia hanno ripreso un percorso comune», ha dichiarato Di Maio in un’intervista a Le Monde.

I temi sul tavolo del vertice, che nel pomeriggio a Palazzo Reale, sono svariati, ma il fulcro è la cooperazione tra Roma e Parigi. Si parla di come intervenire per risolvere la crisi in Libia e di quale politica comune adottare per influire nella gestione del bilancio dell’Unione europea. «Oggi bilaterale Italia-Francia. Un bel segnale di fiducia che parte dalla mia Napoli, antica e nuova capitale della diplomazia» scrive su Twitter il ministro per gli Affari europei Enzo Amendola a poche ore dall’inizio del vertice intergovernativo.

L’incontro tra Conte e Macron

Verso l’ora di pranzo sono arrivati in Campania anche il premier Giuseppe Conte, il presidente Emmanuel Macron e una folta delegazione di ministri di entrambi i Paesi. Conte ha atteso l’arrivo del leader di En Marche! in piazza Eduardo de Filippo: il primo appuntamento con il presidente francese è nel Teatro San Ferdinando. Una volta arrivato, Macron e Conte si sono salutati con un abbraccio,

«Sono contento di essere col mio amico presidente per questo summit tra Italia e Francia. Questo teatro è un posto molto importante della mia vita», ha detto Macron. Il presidente francese è stato salutato dalla piazza con un applauso al quale lui ha risposto lanciando un bacio. I cittadini del quartiere hanno accolto le autorità francesi appendendo delle lenzuola bianche ai balconi dei palazzi. Alcune persone hanno consegnato a Conte dei volantini per chiedere una pulizia della zona – non solo in preparazione a questi grandi eventi – e di dare una “strigliata” alle autorità locali.

«Ho ascoltato il messaggio della piazza e le loro rimostranze – ha affermato Conte ai giornalisti -. È giusta la responsabilità istituzionale, ma anche dei cittadini. Tutti quanti dobbiamo contribuire al bene comune. Io non mi sottraggo alle mie responsabilità, e via via nella scala istituzionale, anche i singoli cittadini debbono partecipare».

Leggi anche: