Coronavirus, i numeri della Lombardia: 2.543 nuovi positivi, 387 morti in un giorno

Il totale dei positivi è di 34.889. Rispetto a ieri crescono sia i dati sulle vittime (+91) sia quelle sull’aumento dei contagi (+900). Nel milanese casi più che raddoppiati rispetto a ieri

Il bollettino del 26 marzo

Aumentano di nuovo i numeri dei contagi da Coronavirus in Lombardia. La notizia era stata anticipata dal presidente della Regione Attilio Fontana durante il punto stampa delle 13:30, parlando di un preoccupante aumento dei numeri. L’assessore al Welfare Giulio Gallera ha comunicato che i nuovi casi di positività sono 2.543, per un totale di 34.889. Un trend in crescita di 900 unità, considerando che nella giornata di ieri, 25 marzo, il dato segnava un +1.643.


Si registra un decremento anche nei decessi: in 24 ore si sono contate 387 vittime, contro le 296 registrate ieri (+91). Il bilancio totale sale così a 4.861. Il totale degli ospedalizzati è di 10.681 (+655), ieri si era cresciuti di 213. I pazienti in terapia intensiva sono 1.263 (+27). In crescita invece i dimessi, con un totale di 7.839 (+1501).

I dati nelle province

Nel milanese i casi sono più che raddoppiati, con un aumento di 848 casi rispetto ai 6.074 di ieri, quando avevano registrato un aumento di 373 unità (il bilancio totale è di 6.922). Nel bergamasco sono 7458 (+386, in linea con la crescita di ieri). Tornano a crescere anche i casi nel lodigiano dopo un rallentamento degli ultimi giorni: sono 84 i nuovi casi di positività il 24 ore, per un bilancio totale di 1968 casi. A Codogno, dopo due giorni di crescita 0, si sono registrati 10 nuovi casi di positività. Nel bresciano se ne contano +334, per un totale di 6.931.

La conferenza stampa

Leggi anche: