Bari, spara a un rider dal balcone perché «appoggiato sulla sua macchina»: arrestato un 21enne

Il ragazzo con l’arma, un pregiudicato residente nel quartiere Madonnella, è stato arrestato

Non accettava che un giovane rider, in attesa di consegnare una cena a domicilio, si fosse appoggiato alla sua auto parcheggiata per strada. E così, un 21enne di Bari, non potendo scendere a causa del Coronavirus, ha deciso di aprire il fuoco contro il lavoratore sporgendosi dal balcone della sua abitazione. È successo la sera di Pasqua, il 12 aprile, nel quartiere Madonnella del capoluogo pugliese. Il fattorino, un ragazzo nigeriano, è rimasto illeso, mentre il ragazzo con l’arma, un pregiudicato 21enne, è stato arrestato dai carabinieri.


I militari sono intervenuti grazie una telefonata al 112 di una persona che aveva segnalato di avere sentito alcuni spari provenire da un balcone. Giunti sul posto, i carabinieri hanno trovato per strada il rider «agitatissimo», che ha riferito di essere stato aggredito prima verbalmente e poi preso di mira con colpi d’arma da fuoco da un giovane residente nel palazzo. Il 21enne con la pistola, nel frattempo, si era dato alla fuga.

L’arma non è ancora stata trovata, ma le responsabilità del 21enne sono state testimoniate da una telecamera privata di videosorveglianza presente in zona. I carabinieri hanno potuto così accertare gli spari e arrestare il ragazzo.

Foto copertina, credits: Arma dei Carabinieri

Il parere degli esperti:

Leggi anche: