Dl Rilancio in Gazzetta ufficiale, «in 3 giorni» il bonus di 600 euro per gli autonomi. Alle scuole paritarie fondi per 150 milioni – Il documento

A una settimana dall’ok del Consiglio dei ministri, il governo ha bollinato la maxi manovra da 55 miliardi con gli aiuti a famiglie e imprese. Le risorse – ha assicurato Gualtieri – saranno «subito disponibili»

Contiene 266 articoli l’ultima versione del decreto Rilancio firmata in serata dal capo dello Stato Sergio Mattarella. La maxi manovra da 55 miliardi è stata bollinata a una settimana dal via libera in Consiglio dei ministri e nel giro di poche ore sarà pubblicata in Gazzetta ufficiale. Le risorse stanziate nel decreto per aiutare famiglie e imprese colpite duramente dall’emergenza Coronavirus saranno immediatamente utilizzabili, come ha assicurato il ministro dell’Economia Gualtieri.


Ecco perché in pochi giorni («due o tre al massimo») dovrebbe essere disponibile il bonus di 600 euro per 4 milioni di lavoratori autonomi. Nell’ultima versione sono anche stati aumentati i fondi destinati alle scuole paritarie che saranno in tutto 150 milioni, di cui 65 per il ristoro delle mancate rette per chi fa servizi di asilo nido o per l’infanzia e 70 milioni per le scuole primarie e secondarie per le mancate rette di studenti fino a 16 anni.

Il decreto contiene anche il bonus babysitter o per i centri estivi fino a 1.200 euro, che – ha evidenziato Gualtieri – si potrà chiedere «da domani». Ma contiene anche diversi nuovi interventi per le imprese, come gli aiuti a fondo perduto che non si rivolgeranno solo ad autonomi e professionisti (fino a 1.000 euro nella terza tranche) ma anche alle piccole imprese fino a 5 milioni di fatturato. Inoltre nel dl Rilancio è stato previsto anche un fondo da 100 milioni per evitare le delocalizzazioni. Il dibattito sulla necessità di tutelare le aziende italiane per evitare delocalizzazioni è scoppiato dopo le polemiche su Fca, che ha chiesto un prestito di 6,3 miliardi per far fronte all’emergenza Coronavirus

Il testo del decreto Rilancio

Leggi anche: