Proteste per l’omicidio George Floyd, un’autocisterna si lancia contro la folla a Minneapolis – Il video

Dalle immagini e dalle prime informazioni raccolte dai media non sembrerebbe esserci alcun ferito. L’uomo alla guida ha rischiato il linciaggio

Un’autocisterna contro la folla. È questa l’ultima testimonianza che arriva dagli Stati Uniti e che racconta quanto sia alta la tensione nelle proteste iniziate dopo la morte di George Floyd. A Minneapolis lungo l’autostrada 35W un uomo di 35 anni, Bogdan Vechirko, ha guidato un’autocisterna contro una folla di persone che stava manifestando.

Come si vede dalle immagini, dopo la carica iniziale il veicolo ha cominciato a rallentare. Diverse persone sono salite davanti all’abitacolo e hanno cercato di fermare il conducente. Altri sono riusciti ad aprire le portiere e trascinare Bogdan Vechirko fuori dal mezzo. Qui è iniziato il pestaggio che è durato fino a quando qualcuno è riuscito a fermare la folla e consegnare l’uomo alle forze speciali.

Ora Vechirko è in arresto con l’accusa di assalto. L’uomo risiede a Otsego, una piccola città vicino a Minneapolis. Al momento sono poche le informazioni che si conoscono su di lui e soprattutto sui motivi che lo hanno spinto a compiere questo gesto. Quello che si conosce è che aveva procedenti penali ed era un sostenitore di Donald Trump. Nel 2018 e nel 2019 ha finanziato con piccoli donazioni le campagne del Presidente e del partito repubblicano.

Video di copertina: Twitter di @DavidBegnaud, corrispondente di @CBSNewsRadio

Leggi anche: