Von der Leyen agli Stati Generali: «Più coraggio nelle riforme: in Italia donne e giovani esclusi dal mercato del lavoro» – Video

La presidente della Commissione europea è intervenuta in video collegamento durante la prima giornata dell’evento a Villa Pamphili

«L’Europa s’è desta». La presidente della commissione europea Ursula von der Leyen è intervenuta in video collegamento agli Stati Generali, il grande evento organizzato a Villa Pamphili da Giuseppe Conte per raccogliere idee e proposte sul rilancio dell’Italia. Nel suo intervento, von der Leyen si è soffermata sul programma Next Generation Ue, il programma di fondi (Recovery Fund) presentato dalla Commissione per finanziare la ripresa, e che la presidente definisce «un’alleanza tra generazioni e un’opportunità unica per l’Italia».

La presidente ha ringraziato Conte per aver «riunito il Paese» e per aver presentato un piano per la ripresa. Per la presidente è essenziale puntare sulle «capacità della Pubblica amministrazione, perché le risorse Ue possano essere usate» in quel senso. Von der Leyen ha poi ricordato che in Italia è troppo basso il coinvolgimento nel mondo del lavoro di donne e giovani. «Mentre investiamo per dare forma all’economia del futuro, dobbiamo anche fare riforme ambiziose», che «porteranno alla ripresa».

Il piano europeo «può affrontare le sfide che da tempo pesano sull’economia italiana – ha insistito von der Leyen – e spianerà la strada ad una ripresa economia duratura. Tutti sappiamo che l’alto livello di debito vi espone agli umori dei mercati, ma con le giuste riforme l’Italia può avere il massimo dal Next Generation Eu. Ora sta a voi farlo succedere».

Leggi anche: