Saltano le regole in piazza per la festa del Napoli. Salvini: «Dov’è il bazooka di De Luca?». Il governatore tace, ma domani…

«Hanno rotto le scatole a me per mezzo metro quadro di distanza in una piazza o per la mascherina, qua c’erano alcune migliaia di persone in festa» ha aggiunto il leader della Lega

«Dov’era il signor De Luca, quello che era pronto a usare i bazooka contro i milanesi e contro gli italiani che andavano in giro per Napoli e per la Campania? Si sarà addormentato». Così Matteo Salvini, a “Mattino Cinque”, attacca il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, commentando le immagini della piazza stracolma a Napoli dopo la vittoria contro la Juve di ieri sera (violando, di fatto, le misure del distanziamento sociale necessarie per contenere la pandemia del Coronavirus).

«Sicuramente per qualcuno di sinistra la responsabilità è mia. Colpa di Salvini! In realtà lì dipende dalla Regione, dal Comune e dal ministero dell’Interno. Hanno rotto le scatole a me per mezzo metro quadro di distanza in una piazza o per la mascherina. Qua, invece, c’erano alcune migliaia di persone in festa» ha concluso.

Per tutto il giorno, il governatore della Campania ha evitato di rispondere all’ultima provocazione del leader della Lega. Difficile che voglia farsi rovinare il clima di festa dopo la vittoria all’Olimpico di ieri sera. Ma difficile anche che possa resistere alla tentazione di dire la sua domani 19 giugno, quando tornerà di certo a parlare nella sua tradizionale diretta Facebook del venerdì, diventata ormai un momento cult soprattutto da quanto è scoppiata l’emergenza sanitaria.

Foto in copertina di Fabio Frustaci per Ansa – Video di Mediaset

Leggi anche: