Niccolò Zanardi e una foto al giorno per il papà: «Presto rivedremo il tuo sorriso»

Cinque anni di silenzio su Instagram, poi un post al giorno, più o meno, per fare forza a suo padre, in coma farmacologico dopo un brutto incidente

Cinque anni di silenzio su Instagram, poi una foto al giorno, più o meno. Niccolò Zanardi non lascia la mano del suo papà Alex, in coma farmacologico dopo un grave incidente, e gli trasmette forza anche attraverso i social. Nella notte una nuova immagine: l’atleta sorridente che esulta per una vittoria.

Il post accompagnato dalle parole: «Mi manca quel tuo sorriso, ma so che lo rivedrò presto, tutti noi lo rivedremo presto». Due giorni fa, sempre nella notte, la foto della sua mano che stringe quella del padre in ospedale. Tre giorni fa, invece, il primo post con cui il figlio ha rotto il silenzio: «Forza papà, ti aspetto, torna presto».

Secondo l’ultimo bollettino diffuso dall’ospedale dov’è ricoverato il campione, le sue condizioni restano stazionarie, ma gravi sul piano neurologico. La famiglia ha deciso di non diffondere altri bollettini fino a quando non ci saranno variazioni significative delle sue condizioni. Intanto continua l’indagine per chiarire la dinamica dell’incidente in cui è rimasto coinvolto Zanardi. Tra le domande a cui gli inquirenti cercano una risposta il perché ha perso il controllo della sua handbike. Cedimento di un pezzo della bici o una buca sull’asfalto?

Visualizza questo post su Instagram

Forza papà, ti aspetto, torna presto ❤❤

Un post condiviso da Niccolò Zanardi (@niccolo_zanardi) in data:

Leggi anche: