Fedez attacca Salvini e Gasparri e cita le «bimbe di Conte» nella sua nuova canzone “Roses”

Ma ci sono anche Rocco Casalino, Attilio Fontana, Marcello Dell’Ultri e i Benetton. Fedez, insomma, non risparmia proprio nessuno

Ci sono tutti. Salvini, Gasparri, Fontana, i Benetton ma anche Dell’Utri. Stiamo parlando dell’ultima canzone di Fedez con Dargen D’Amico uscita oggi 2 luglio. Si intitola “Roses” e, come si legge nel testo, parla di politica, di Coronavirus, dei dpcm non facendo sconti a nessuno, nemmeno al portavoce di Giuseppe Conte, Rocco Casalino.

La canzone

L’attacco a Salvini

«Io vi chiedo pardon, mica come i Benetton», il riferimento è al crollo del ponte Morandi e, dunque, alla volontà del M5s di revocare la concessione ai Benetton. «Quest’anno niente bagno ultima spiaggia (Salò), Salvini non può più rubare ai poliziotti il pedalò» aggiunge, attaccando il leader della Lega che, lo scorso anno, fece salire il figlio su una moto d’acqua della Polizia.

Visualizza questo post su Instagram

Fuori ora!🥀🥀🥀 @dargendamico @saintjhn

Un post condiviso da FEDEZ (@fedez) in data:

Ci sono anche Gasparri, Fontana e Dell’Utri

«Senza testa l’uomo sopravvive pochi istanti, eccezion fatta per Gasparri. Esco a prendere un po’ d’aria come ha fatto Dell’Utri ma mi rinchiudo in casa appena sento due starnuti» continua il brano di Fedez che poi lancia una seconda frecciatina a Salvini: «Hanno vietato i selfie, è inutile che discuti». E ancora:« Località montana, fine settimana. Fare sudoku con il mentalista di Mentana. Prenoto la pensione come Attilio Fontana (il presidente della Regione Lombardia, ndr)».

«Meglio bimbe di Conte che bimbe dai preti»

Infine immancabile il riferimento al governo Conte, ai dpcm e al Coronavirus: «Nuovi divieti dentro i decreti. Meglio bimbe di Conte che bimbi dai preti. Sogno un rosé, il Salento per me. Ma c’è Rocco Casalino (portavoce del premier, ndr) che mi caccia dal privé».

Foto in copertina da Instagram

Leggi anche: