Coronavirus, dal mondo – Il ministro della Sanità russo: «Improbabile una severa seconda ondata». Inghilterra: obbligo quarantena per chi arriva dagli Usa

Tom Hanks contro chi non indossa la mascherina: «Si deve vergognare». Proteste degli studenti a Belgrado

I casi di Coronavirus nel mondo sfiorano gli 11 milioni, sono oltre 520mila i morti. Secondo i dati della Johns Hopkins University, il Paese con più contagi sono gli Stati Uniti con più di 2,7 milioni di casi, segue il Brasile (oltre 1,5 milioni). Anche per numero di morti Usa e Brasile sono i più colpiti, registrano rispettivamente 128mila e 63mila vittime.

Intanto l’Oms ha invitato i governi a «svegliarsi» nella lotta contro il Coronavirus e soprattutto a concentrarsi di più sui dati: «È davvero tempo che i paesi guardino le cifre. Per favore, non ignorate ciò che dicono i dati. Le persone devono svegliarsi».

Stati Uniti

Ansa | Miami beach, Florida, USA, 30 June 2020

Gli Stati Uniti, nelle ultime 24 ore, hanno registrato più di 53 mila nuovi casi di contagio (53.069), mai così tanti. Il totale delle persone infette sale a 2.739.230. I morti sono stati +649, il bilancio totale sale così a 128.743. L’impennata di contagi arriva alla vigilia dell’Independence Day, che preoccupa le autorità statunitensi perché le celebrazioni potrebbero trasformarsi in nuovi focolai. Secondo il Center for Disease Control and Prevention, i decessi da Covid negli Stati Uniti raggiungeranno quota 148mila entro il 25 luglio.

Barack Obama: «Usate le mascherine»

ANSA | Barack Obama

Anche il 44° Presidente degli Stati Uniti d’America è intervenuto sull’uso delle mascherine. Barack Obama ha scritto su Twitter: «Indossate la mascherina, lavatevi le mani e ascoltate gli esperti, non le persone che tentano di dividerci». A preoccupare è il l’Indipendence Day: il 4 luglio negli Stati Uniti si celebra infatti la festa per ricordare il giorno in cui nel 1776 le 13 colonie britanniche ottennero l’indipendenza dal Regno Unito.

Le parole di Obama sono una critica, nemmeno troppo velata, alla condotta del presidente Donald Trump che invece per il 4 luglio sarà al Monte Rushmore, la montagna del South Dakota dove sono stati scolpiti i volti di quattro presidenti degli Stati Uniti: George Washington, Thomas Jefferson, Theodore Roosevelt e Abraham Lincoln. Ad attenderlo, Trump troverà sette tribù Sioux che hanno organizzato una protesta per la sua decisione di riprendere gli spettacoli pirotecnici sul Monte Rushmore, terra sacra per i Sioux.

Florida, morto un 11enne

EPA/CRISTOBAL HERRERA

In Florida è morto un bambino di 11 anni a causa del Coronavirus. È la più giovane vittima del Covid nello Sunshine State, uno degli stati americani più duramente colpiti dall’epidemia – ieri ha registrato un record di casi, 10 mila in totale. È il terzo minore a morire a causa dell’epidemia. Il bambino aveva gravi patologie pregresse.

Intanto a Miami verrà introdotto il coprifuoco dalle 22 alle 6. Inoltre il sindaco ha deciso di rinviare la riapertura di cinema, teatri, casinò e arene per i concerti. Nei ristoranti sarà obbligatorio indossare la mascherina: potrà essere tolta solo per mangiare. Mascherina obbligatoria in Texas.

Tom Hanks contro chi non indossa la mascherina

Ansa | Tom Hanks e Rita Wilson agli Academy Awards

Contro chi non indossa la mascherina si è scagliato l’attore Tom Hanks, guarito dal Coronavirus. L’attore ha detto che chi non la indossa «dovrebbe vergognarsi». «Ci sono davvero solo tre cose che possiamo fare per arrivare a domani: indossare una mascherina, attenerci al distanziamento sociale e lavarci le mani», ha affermato Tom Hanks. E ha aggiunto: «È molto semplice, se stai guidando una macchina, non vai troppo veloce, usi la freccia ed eviti di investire i pedoni: mio Dio, è buon senso!».

Unione europea

EPA/MOHAMED HOSSAM

La Commissione europea ha autorizzato l’uso del medicinale Remdesivir per il trattamento dei pazienti Covid-19. L’autorizzazione è arrivata una settimana dopo la raccomandazione dell’Agenzia europea per i medicinali (Ema), e l’approvazione da parte degli Stati membri. Si tratta di tempi record, in periodi normali ci vogliono oltre due mesi perché si passi dalla domanda all’autorizzazione Ue.

Russia

EPA/SERGEI CHIRIKOV | Mosca, Russia

Nelle ultime 24 ore si sono registrati 6.718 nuovi casi di Covid-19 in Russia e 176 vittime. Il totale dei contagi è salito a 667.883 mentre i morti ufficialmente sono in totale 9.859. Ma il ministro della Sanità russo Mikhail Murashko ritiene che un’ondata di Coronavirus della stessa intensità non si ripeterà.

«Abbiamo acquisito una certa immunità e abbiamo creato un sistema di trattamento e prevenzione. Pertanto una ripetizione di questo scenario nel formato completo è improbabile ma ci potrebbe essere un aumento dei tassi di morbilità se le regole di comportamento non vengono rispettate», ha detto Murashko in un’intervista con Interfax.

Regno Unito

Nel Regno Unito i passeggeri che arrivano in Inghilterra dagli Stati Uniti non saranno esentati dalle regole di quarantena, ha affermato il ministro dei trasporti britannico Grant Shapps. In un’intervista a Evening Standard, Shapps ha chiarito che gli Usa sono sulla lista rossa di Paesi ai quali verrà applicato un periodo di quarantena di 14 giorni.

Corea del Nord

EPA/KCNA | Kim Jong Un

Il leader nordcoreano Kim Jong-Un ha elogiato la gestione dell’epidemia da Coronavirus del Paese. Definendo gli sforzi un« brillante successo». Secondo l’agenzia di stampa statale KCNA, Kim Jong Un ha dichiarato: «Abbiamo completamente impedito l’insorgere del virus maligno e mantenuto una situazione anti-epidemia stabile nonostante la crisi sanitaria mondiale». Mentre la Nord Corea non ha mai confermato alcun contagio, il ministero della Sanità ha riferito che tutte le 922 persone controllate finora sono risultate negative.

Serbia

A Belgrado, in Serbia, gruppi di studenti stanno protestando davanti al Parlamento per chiedere al presidente Vucic di non chiudere le case dello studente nella capitale. Il presidente aveva annunciato la chiusura dopo che si erano verificate nelle strutture nuovi contagi. Vucic avrebbe rinunciato alla chiusura degli alloggi, ma gli studenti chiedono che comunichi ufficialmente che le case resteranno aperte, affermando di non credere alle sue rassicurazioni.

India

EPA/DIVYAKANT SOLANKI | Mumbai, India

L’India ha superato i 620mila contagi dopo un altro record giornaliero con quasi 21mila casi. Il totale è di 625.544 persone positive dall’inizio dell’epidemia nel Paese. Il Ministero della Sanità ha anche riferito di ulteriori 379 morti nelle ultime 24 ore, portando i decessi a 18.213.

Leggi anche: