Salvini contro tutti: «Lamorgese? Incapace. Azzolina? Incompetente. Sala? Distratto»

Il segretario della Lega ha attaccato duramente l’esecutivo, in particolare sulla gestione dei confini, della scuola e del dossier Autostrade, e i sindaci di Roma e Milano

Matteo Salvini non risparmia proprio nessuno e, durante la trasmissione Aria Pulita su Italia 7 Gold, spara a zero sul governo. Per l’ex capo del Viminale, l’attuale ministro dell’Interno «non è capace, non sa difendere i confini». Mentre la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina è «incompetente». Il voto di Salvini all’attuale esecutivo è dunque insufficiente. Ma non manca un attacco anche ai sindaci di Roma e di Milano. In particolare Beppe Sala, secondo il leghista, «sembra molto distratto».

La critica a Lamorgese

«Se l’anno scorso a oggi erano sbarcati in 4mila e quest’anno il triplo dopo quattro mesi di chiusura vuol dire che qualcuno non sa fare il suo mestiere, che il ministro dell’Interno non è in grado di difendere confini italiani», ha detto Salvini in merito a Luciana Lamorgese. Il riferimento, in particolare, è allo sbarco di migranti positivi sulle coste di Roccella Jonica per cui ora si cerca una nave per la quarantena.

«Evidentemente c’è qualcuno che non è capace o è complice, ci hanno detto che hanno fatto accordi internazionali, balle. È surreale chiudere gli aeroporti e non i porti, l’unica cosa che cresce è lo sbarco di migranti», continua il leghista.

L’attacco ad Azzolina e al governo su Autostrade

Per Salvini, se la ministra Lamorgese è «incapace», Azzolina è «incompetente». «Non si sa se quando e come riparte l’anno scolastico, tutto ricade sulle spalle di presidi e sindaci, si prevedono 15mila cattedre vuote. Il fronte scuola è totalmente abbandonato e il ministro è totalmente incompetente», ha detto il segretario della Lega.

Non è mancata una critica all’intero esecutivo: «È incredibile che per i litigi del governo ci sia mezza Italia in coda, non solo in Liguria». E in merito alla gestione del dossier Autostrade, tema caldo che sta dividendo il governo, non manca una frecciatina a Paola De Micheli: «In Liguria il Governo sta ancora litigando sulla concessione ad Autostrade, intanto il titolo in borsa sta perdendo milioni e ci perdono anche i piccoli risparmiatori. Spero che anche su questo tema il Ministero delle Infrastrutture si dia una mossa».

La critica a Raggi e Sala

Non solo il governo. Il leghista non ha risparmiato nemmeno i sindaci Virginia Raggi e Beppe Sala: «La situazione a Milano, ma anche a Roma, è fuori controllo». In particolare, secondo Salvini, Sala «sembra che si sia molto distratto». Perché «la Milano di queste settimane non è quella di qualche mese fa purtroppo. In alcune zone non c’è più la presenza, la certezza, la bellezza che c’era fino a qualche tempo fa».

Leggi anche: