La rivoluzione passa dalle statue: a Bristol la scultura dedicata a Black Lives Matter

Il consiglio comunale di Bristol era all’oscuro di tutto. La statua è stata innalzata in segreto prima dell’alba

La sua è stata una delle prime teste a cadere. Il 7 giugno 2020 la scultura dedicata al commerciante di schiavi Edward Colston che si trovava a Bristol (Regno Unito) è stata abbattuta dai manifestanti di Black Lives Matter (Blm) e gettata nelle acque del porto. E ora al suo posto c’è la prima statua dedicata al movimento che ha preso forza dopo l’omicidio di George Floyd.


La mattina di ieri, 14 luglio, i cittadini di Bristol si sono svegliati con un’altra statua al posto di quella di Edward Colston. La nuova statua è ispirata a Jen Reid, una manifestante di Blm che dopo l’abbattimento della statua di Colston era salita in piedi sul basamento vuoto e con il braccio alzato. Niente di ufficiale. Il monumento è stato eretto in segreto prima delle 5, senza alcuna autorizzazione da parte del consiglio comunale di Bristol.

Appena Jen Reid ha visto il suo volto diventare il simbolo di un intero movimento ha commentato: commento di Jen Reid sulla nuova statua è stato: «Penso che sia incredibile. È qualcosa che mi riempie di orgoglio. La adoro assolutamente».

Video in copertina: Carlotta Megali

Leggi anche: