Stretta sulla movida a Milano Marittima: vietato il consumo di alcol nelle ore notturne nei luoghi pubblici

«Divertitevi con rispetto e buon senso, per la vostra sicurezza e quella degli altri!». È l’appello lanciato dal comune

Al mare sì, ma con limiti alla movida serale. Da Cervia e dalla sua frazione di Milano Marittima, il sindaco Massimo Medri ha firmato un’ordinanza che vieta dalle 21 alle 6, tutti i giorni, il consumo e la detenzione di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione in luoghi pubblici o aperti al pubblico, a piedi, in bicicletta, su veicoli pubblici e privati. Un divieto che vale anche se gli alcolici sono trasportati in borse o altri contenitori, se sono suscettibili di essere destinati al consumo. Sono esclusi coloro che trasportano alcolici per motivi professionali.

L’ordinanza consente di bere solo all’interno dei locali e delle loro aree esterne di pertinenza opportunamente attrezzate e ben individuate. Dunque, gli esercizi commerciali e i locali dovranno sospendere la vendita da asporto alle 21. Sempre dalle 21 alle 6, scaffalature, banchi frigo ed espositori contenenti alcolici dovranno essere opportunamente bandellati per impedirne l’accesso agli avventori. «Divertitevi con rispetto e buon senso, per la vostra sicurezza e quella degli altri!», è l’appello del Comune.

Leggi anche: