Coronavirus, più di 21 milioni di casi nel mondo. In Francia oltre 2.800 contagi in 24 ore

Parigi e Marsiglia dichiarate «zone ad alto rischio»: mascherine obbligatorie anche all’aperto e divieto di assembramento per gruppi composti da più di 10 persone

Sono 21.083.098 le persone contagiate da Coronavirus nel mondo, 763.323 i morti, secondo i dati della Johns Hopkins University. Gli Stati Uniti rimangono il Paese più colpito con 5.312.464 casi e 168.429 vittime. Segue il Brasile con 3.226.443 infetti e 105.490 decessi.

Usa

Ansa | La protesta di studenti e insegnanti contro la riapertura delle scuole, New York, Usa

Negli Stati Uniti i contagi hanno superato i 5,3 milioni, 63.742 in più rispetto al conteggio di ieri. I morti sono 168.429, 1.323 più di ieri. Secondo una stima del Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie degli Stati Uniti, i morti per Coronavirus supereranno quota 200mila entro settembre. E mentre continua il pressing di Donald Trump per riaprire le scuole, un nuovo studio evidenzia come siano aumentati i contagi tra i bambini negli Usa, secondo quanto riporta il Guardian.

Francia

Ansa | Francia, Parigi

Continua l’impennata di contagi in diversi Paesi europei, tra cui Francia, Spagna e Germania. In particolare la Francia ha registrato nelle ultime 24 ore 2.846 nuovi contagi, in crescita rispetto al giorno precedente. Il totale dei contagi nel Paese sale a 249.655. I morti sono 30.410, di cui 18 nelle scorse 24 ore, secondo quanto riporta Le Figaro. Davanti all’aumento dei casi, le autorità hanno deciso di dichiarare Parigi e Marsiglia «zone ad alto rischio», introducendo nuove misure come l’obbligo di mascherina anche all’aperto e divieto di assembramenti per più di 10 persone.

Leggi anche: