TECNOLOGIA :

Gli Stati Uniti mettono al bando TikTok e WeChat: dal 20 settembre sarà proibito scaricare le due app

La decisione è stata presa «per difendere gli americani dal Partito comunista cinese», ha riferito il segretario del dipartimento del Commercio

Dopo settimane di tira e molla è arrivata alla fine la decisione degli Stati Uniti su TikTok. Dal 20 settembre sarà proibito scaricare il social network sul proprio telefono. Stesso discorso per WeChat, un’altra app di messaggistica cinese. Nello specifico il dipartimento del Commercio ha emesso un ordine in cui vieta a chi si trova negli Usa di scaricare le due app a partire da domenica ma, riporta Reuters, il divieto per TikTok potrebbe saltare viste le trattative in corso per un accordo con Oracle.


In particolare l’azienda ByteDance, proprietaria di Tiktok, avrebbe discusso con Oracle la possibilità di creare una nuova società, la TikTok Global, nel tentativo di affrontare le preoccupazioni statunitensi sull’uso del social cinese e la privacy dei cittadini. TikTok e WeChat saranno dunque rimosse dagli app store americani da domenica: agli utenti che già le usano sarà consentito per il momento di mantenere le app sui propri cellulari, ma WeChat potrebbe diventare presto inutilizzabile a causa dell’indisponibilità degli aggiornamenti del software.

«Le azioni di oggi dimostrano ancora una volta che il presidente Trump farà tutto ciò che è in suo potere per garantire la nostra sicurezza nazionale e proteggere gli americani dalle minacce del Partito comunista cinese», ha detto il segretario del dipartimento del Commercio Wilbur Ross. «Sotto la guida del presidente, abbiamo intrapreso azioni significative per combattere la pericolosa raccolta da parte della Cina dei dati personali di cittadini americani».

Foto di copertina di Solen Feyissa su Unsplash

Leggi anche: