Coronavirus, nel Lazio da domani obbligo di mascherina all’aperto. Zingaretti: «Un milione di test salivari per le scuole» – L’ordinanza

Esclusi dall’obbligo di mascherina i minori sotto i sei anni e chi svolge attività motoria. Settimana prossima via ai test in due istituti comprensivi

Da domani, 3 ottobre, torna l’obbligo di mascherina all’aperto anche nel Lazio. Ad annunciarlo è l’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato in una conferenza stampa allo Spallanzani dedicata alle misure anti-Coronavirus decise dalla Regione: «Il presidente della Regione si accinge a firmare un’ordinanza molto importante. La prima decisione assunta è l’obbligatorietà dell’uso della mascherina anche all’aperto con due esclusioni: ai minori sotto i sei anni e a chi ha incompatibilità con uso mascherine e l’altra a chi svolge attività motoria».


D’Amato ha parlato anche della situazione contagi nelle scuole: «Finora abbiamo effettuato oltre 240 interventi nelle scuole e abbiamo registrato una positività di 290 casi». Un dato, ha detto l’assessore, «rientra nelle nostre aspettative». Il governatore della Regione, Nicola Zingaretti, ha poi annunciato: «Abbiamo acquistato un milione test salivari che, essendo meno invasivi, consentono di iniziare la prossima settimana dalle scuole con bambini più piccoli mentre alle superiori continuano i tamponi rapidi».

L’ordinanza della Regione Lazio

Leggi anche: