Arriva la conferma: in Val Seriana il 42,3% degli abitanti ha avuto il Coronavirus

Già nel mese di luglio un’altra analisi riferiva che quasi la metà degli abitanti della Val Seriana fosse stato positivo al Coronavirus

Quasi un abitante su due ha sviluppato gli anticorpi contro il Coronavirus in Val Seriana. A renderlo noto è l’Agenzia di tutela della salute (Ats) di Bergamo che ha reso pubblici gli esiti dell’indagine sierologica promossa dai comuni della Val Seriana, in accordo con Ats Bergamo e Regione Lombardia. Eseguita a luglio 2020, ha visto la partecipazione di 22.559 persone. Il 95,2% di questi, ovvero 21.467 soggetti, sono residenti o domiciliati nella zona della Val Seriana.


Già nel mese di luglio un’altra analisi, riportata dall’Eco di Bergamo, riferiva che quasi la metà degli abitanti della Val Seriana fosse stato positivo al Coronavirus. In quel caso 5.246 cittadini, su un totale di circa 12 mila, erano stati sottoposti ai test sierologici, effettuati nella provincia di Bergamo, dopo il pressing dei sindaci. Di questi il 41,2% ha sviluppato gli anticorpi.

Foto in copertina: ANSA/STEFANO CAVICCHI

Leggi anche: