Zerocalcare lancia una nuova serie di corti: “La vita segreta degli over 35”

Esattamente come “Rebibbia Quarantine”, i nuovi corti verranno pubblicati su Facebook

Poche, pochissime, cose sono riuscite a spezzare la bolla di preoccupazione che abbiamo vissuto nei mesi più duri del lockdown. E forse la serie Rebibbia Quarantine è stata proprio una di queste. In una sequenza di piccoli corti animati lanciati su Facebook, il fumettista Michele “Zerocalcare” Rech ha raccontato come si vive chiusi in casa alla periferia di una grande città come Roma. Video di pochi minuti, che vanno dalle spese nei supermercati che sembrano razzie degne di un orda di Dothraki e la percezione di un senso di fragilità che va oltre l’epidemia di Coronavirus.


A circa sei mesi dall’ultimo episodio pubblicato, Zerocalcare ha cominciato una nuova stagione. Per fortuna, almeno per ora, qui non vengono raccontate le giornate passate in casa aspettando la fine dell’epidemia ma le sfide davanti a cui si trova chi ha superato la soglia dei 35 anni. Tema generazionale caro al fumettista, che già nel marzo 2012 quando il suo blog stava ancora cominciando a macinare visualizzazioni aveva dedicato una tavola allo stesso argomento, spostato solo di qualche anno: Perchè non possiamo dirci Trentenni.

Il 15 ottobre 2020, intanto uscirà, sempre per Bao Publishing, Scheletri, il suo nuovo libro. Una graphic novel che lo stesso autore ha definito “più efferata del solito”. Non sono molte le informazioni trapelate sulla trama del libro che dovrebbe essere lungo 288 pagine, tutte in bianco e nero. Come altre volte, anche qui Zerocalcare parte dal suo passato. Nella copertina disegnata da Alberto Madrigal si può vedere una versione più giovane dell’alter ego del fumettista, con tanto di cresta rossa.

Leggi anche: