In isolamento sia il portavoce di Mattarella (positivo) sia quello di Conte (positivo il suo compagno)

Giovanni Grasso e Rocco Casalino sono entrambi in isolamento. Il primo dopo avere avuto febbre alta venerdì e aver effettuato il tampone il giorno seguente, il secondo dopo la positività del compagno Josè Carlos

Il portavoce del premier in isolamento fiduciario, quello del presidente della Repubblica positivo. Le due notizie arrivano a stretto giro l’una dall’altra nel primo pomeriggio del 25 ottobre. La prima ad emergere è quella relativa a Rocco Casalino. Il portavoce del presidente del Consiglio Giuseppe Conte avrebbe effettuato due tamponi martedì e mercoledì, entrambi risultati negativi, dopo che lo scorso 19 ottobre il suo compagno Josè Carlos è risultato positivo alla Covid-19.


Stando a quanto riportato da Tpi, Casalino – che ha avuto l’ultimo contatto con Conte nella giornata di lunedì, mantenendo la distanza di sicurezza – ha lievi sintomi e dovrà sottoporsi a nuovi tamponi nei prossimi giorni. Il compagno, secondo quanto si apprende, è asintomatico. Il portavoce del premier sta trascorrendo la quarantena fiduciaria in casa con lui.

Sanificazione e controlli al Quirinale

Il portavoce di Sergio Mattarella, Giovanni Grasso, è invece positivo, ed è sintomatico: è stato lui stesso a renderlo noto chiarendo che venerdì sera aveva la febbre alta, sabato ha fatto il tampone e stamattina ha avuto il responso. «Da stamattina non ho febbre e sto discretamente bene. Tengo sotto controllo la saturazione dell’ossigeno e i valori sono assolutamente nella norma. Mercoledì pomeriggio avevo fatto il tampone ed ero risultato negativo. Per fortuna giovedì e venerdì (giorni in cui ero potenzialmente infettivo) non ho avuto contatti diretti con il Presidente. Ora sono in isolamento a casa. Mio figlio e mia moglie sono negativi». Al Quirinale, ha fatto sapere Grasso, sono già partite le procedure di sanificazione e controllo.

Leggi anche: