Cinque anni fa la strage del Bataclan: la cerimonia in memoria delle vittime – Il video

Negli attacchi del 13 novembre 2015 rimasero uccise 130 persone. Stasera l’omaggio della Tour Eiffel con il motto della città di Parigi: «È sbattuta dalle onde ma non affonda»

Era il 13 novembre 2015. Parigi veniva colpita al cuore dagli attacchi terroristici sferrati da un commando dell’Isis. Pesantissimo il bilancio: rimasero uccise 130 persone di 26 diverse nazionalità, 90 delle quali al teatro Bataclan. Si è trattato della più cruenta aggressione in territorio francese dalla Seconda guerra mondiale. Nel video la cerimonia in ricordo delle vittime con la lettura di tutti i loro nomi, compreso quello dell’italiana Valeria Solesin, alla presenza del primo ministro francese Jean Castex, della sindaca di Parigi Anne Hidalgo e del ministro dell’Interno Gerald Darmanin.


Due settimane dopo gli attacchi, la Francia si strinse in un tributo nazionale e solenne. Le cantanti Yael Naim, Camélia Jordana e Breton Nolwenn intonarono Quand on n’a que l’amour di Jacques Brel, un’interpretazione appassionata e commovente. Stasera invece la Tour Eiffel si spegnerà alle 20 e scintillerà ogni ora, mostrando anche un messaggio per omaggiare tutti i caduti per mano del terrorismo assieme al motto della città di Parigi: «È sbattuta dalle onde ma non affonda».

Video: Facebook / GCTNEurope

Leggi anche: