Regno Unito, 4 mila vittime in 4 giorni. E ora anche la regina Elisabetta II si vaccina contro il Coronavirus

I nuovi contagi nelle ultime 24 ore sono più di 60mila, a fronte di 620mila tamponi. Il lockdown di Johnson potrebbe non bastare

In quattro giorni le vittime positive al Coronavirus nel Regno Unito sono state più di 4mila: oltre di mille al giorno in questa fine di settimana. Questo è il bilancio di una situazione in chiaro trend di peggioramento, che porta il totale dei morti nel Paese a oltre 80 mila. La campagna vaccinale sta proseguendo in maniera serrata. E oggi il vaccino è stato somministrato anche alla regina Elisabetta II e a suo marito, il principe consorte Filippo, nel castello di Windsor.


La variante Covid scoperta in Inghilterra avrebbe un tasso di contagiosità del 70% più elevato e il sistema sanitario nazionale è sempre più in difficoltà. Circa 60 mila i nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore, a fronte di un numero di tamponi elevatissimo: 620 mila. In aumento anche i ricoveri. Tanto che da più parti il nuovo lockdown annunciato dal premier Boris Johnson viene ritenuto troppo soft. Il Paese «dovrebbe avere un blocco più rigoroso anziché meno rigoroso rispetto a marzo», dice per esempio alla Bbc Susan Michie, del gruppo di consulenti scientifici Sage.

In copertina EPA/Will Oliver |Souvenir in vendita vicino al castello di Windsor, 10 giugno 2020.

Leggi anche: