Ora è ufficiale, Crimi all’ultimo minuto: «Il voto su Rousseau è temporaneamente sospeso»

Il capo politico ufficializza il rinvio del voto sull’esecutivo nascente: «I nuovi orari di inizio e termine votazione saranno successivamente comunicati»

Dopo il richiamo alla «pazienza» invocato dal padre-nobile del M5s Beppe Grillo, il capo politico ad interim del MoVimento Vito Crimi ha ufficializzato il rinvio del voto sul governo Draghi, il cui inizio era previsto per oggi alle 13.00. «Il voto è temporaneamente sospeso – si legge in una breve post sul Blog delle Stelle – I nuovi orari di inizio e termine votazione saranno successivamente comunicati». L’ufficializzazione del rinvio del voto su Rousseau rallenta dunque la marcia di creazione del nuovo esecutivo guidato dal professor Mario Draghi.


Inizialmente si ipotizzava che il presidente Draghi, dopo aver aspettato l’esito del voto sulla piattaforma degli iscritti al M5s (previsto per domani alle ore 13.00), sarebbe successivamente salito al Quirinale per sciogliere la riserva. Ma dopo questo “voto sospeso”, il timing dell’ex governatore della Bce sembra farsi più incerto. Il M5s, dal canto suo, resta in attesa di dichiarazioni pubbliche da parte dell’ex numero uno della Bce sul programma di governo, così come sui nomi che andranno a creare il mosaico del nuovo esecutivo. La conditio sine qua non per il sostegno dei pentastellati al governo Draghi è ormai consolidata: no alla presenza della Lega e all’ex alleato del governo gialloverde Matteo Salvini.

Leggi anche: