Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Il falso volantino Aifa sui vaccini anti Covid diffuso a Bergamo dai NoVax

I NoVax tornano alla carica utilizzando i loghi delle aziende farmaceutiche e delle istituzioni italiane per diffondere bufale sui vaccini anti Covid19

Sta circolando la foto di un volantino con false informazioni sui vaccini anti Covid19 Pfizer, Moderna e Astrazeneca, un mix di bufale e teorie del complotto antiscientifiche che sono state già trattate da Open Fact-checking in questi mesi. L’elaborato grafico, di chiaro stampo NoVax, è stato ritrovato a Bergamo generando inevitabilmente la contestazione da parte delle istituzioni.

«A Bergamo sono comparsi questi volantini con logo delle case farmaceutiche, AIFA e Ministero. SONO FALSI e contengono FALSE e pericolose argomentazioni no vax. Se li trovate o se vi vengono dati, stracciateli. Io nel frattempo ho informato la Questura» ha scritto in un tweet il sindaco di Bergamo, Giorgio Gori.

Il contenuto falso è facilmente verificabile dal solo testo scritto, per niente associabile a una comunicazione ufficiale dell’Agenzia italiana del farmaco:

Fino ad ora ci siamo dovuti accontentare di sperimentazioni illegali in Africa, India e Sudamerica – rese possibili dalla scarsa attenzione in tema di diritti umani – molti bambini sono morti o rimasti paralizzati, ma questo non ha fermato le nostre ricerche.

Oggi, invece, grazie all’urgenza di questa gravissima pandemia, il sogno di tutto il comparto Big Pharma finalmente sarà realtà: un grande esperimento di ingegneria genetica esteso alla popolazione intera.

Non si tratta di vaccini tradizionali, ma di terapie geniche che, disattivando il sistema immunitario, ne permettono una sua riprogrammazione, trasformando così gli esseri umani in esseri transgenici con modifiche genetiche irreversibili.

Lo abbiamo detto più volte noi di Open, i vaccini a mRna come quello di Pfizer non possono in alcun modo modificare il DNA umano. Fosse vero, avremmo un’arma importante contro tantissime malattie genetiche. Inoltre, non si riscontrano sperimentazioni illegali in Africa, Sudamerica e India per la ricerca dei vaccini anti Covid19.

Il volantino, riportante informazioni completamente false e mai avvalorate dall’Agenzia italiana del farmaco, utilizza in maniera impropria i loghi delle varie aziende farmaceutiche presenti addirittura in alto nella testata. Tutto questo al solo scopo di creare una sorta di autorevolezza e ufficialità del messaggio che si vuole diffondere attraverso il volantino stesso.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: