Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Covid19. «Nemici invisibili e tecnocrazia finanziaria», le teorie della No Vax Catherine Austin Fitts

Un’intervista video pregna di teorie del complotto NoVax e QAnon della collaboratrice di Robert F. Kennedy Jr.

Da gennaio 2021 circola in Italia un’intervista a Catherine Austin Fitts, un’intervento video che fa parte di un documentario intitolato Planet Lockdown noto per contenere false informazioni e teorie del complotto sulla pandemia Covid-19 e in particolare contro i vaccini.

Tra i protagonisti del documentario complottista NoVax c’è anche Carrie Madej, un medico credente della setta QAnon. Vi ricordiamo l’approfondimento di Open Fact-checking sui vaccini anti Covid19 dove rispondiamo a molte domande che riguardano anche i temi trattati in questo articolo.

Per chi ha fretta

  • Il video contiene diverse teorie del complotto già trattate in passato da Open Fact-checking sul tema vaccini.
  • La protagonista dell’intervista non porta alcuna prova a sostegno delle sue teorie.
  • L’intervista fa parte di un documentario NoVax che abbraccia numerose teorie del complotto con protagonisti personaggi visini alla setta QAnon.

Analisi

Tra coloro che in Italia hanno spinto la diffusione dell’intervista troviamo il sito ImolaOggi, pubblicando una trascrizione in italiano:

Descriverei il covid19 come l’istituzione dei controlli necessari per convertire il pianeta dal processo democratico alla tecnocrazia. Ciò a cui stiamo assistendo è un cambiamento nel controllo e l’ingegnerizzazione di nuovi sistemi di controllo. È quindi molto più simile a un colpo di stato che a un virus.

Catherine Austin Fitts sostiene che ci sia un piccolo gruppo di persone che vorrebbe controllarci, aumentando il proprio potere, attraverso attraverso dei «nemici invisibili» che, in quanto tali, spaventerebbero le persone a tal punto di sentire la necessità di affidarsi ai governi per essere protetti. In assenza di prove a sostegno della teoria di complotto, Fitts riporta ulteriori false notizie come quella del vaccino anti Covid19 che conterrebbe un fantomatico microchip e la capacità di modificare il DNA umano:

Osservando cosa sta succedendo, ci sono i colossi di Big Tech che costruiscono il cloud e le telecomunicazioni, i militari che puntano allo spazio e stanno lanciando i satelliti, Big Pharma che sta sviluppando le iniezioni di questi ingredienti misteriosi che modificano il tuo dna e per quanto ne sappiamo ti rendono sterile, e poi abbiamo i media che diffondono la propaganda e poi abbiamo i grandi banchieri che stanno progettando i sistemi cripto centralizzati.

[…]

All’inizio dell’anno, quando ho scritto l’articolo “Injection fraud” e ho detto che Bill Gates sta cercando di installare un sistema operativo nel tuo corpo con il virus come scusa per doverlo aggiornare. Tre mesi dopo Yahoo Finance ha pubblicato un sondaggio in cui risultava che il 44% dei repubblicani pensava che Bill Gates volesse impiantare dei chip nel loro corpo, e ho pensato “ok, stiamo facendo progressi”.

Su Open Fact-checking ci siamo occupati di entrambi gli argomenti, spiegando che non risulta corretto sostenere che i vaccini anti Covid19, in particolare quelli di Pfizer e Moderna basati sulla tecnologia mRna, possono modificare il DNA umano:

Abbiamo trattato anche le bufale sul microchip, dove in alcuni casi veniva coinvolto anche Bill Gates:

A queste teorie del complotto si aggiungono quelle tipiche dei QAnon a sostegno della fantomatica frode elettorale ai danni di Donald Trump e a favore di Biden:

In America esiste una vecchia tradizione di frode elettorale. Quello che dico a tutti è che nessuno di questi candidati sarebbe stato il candidato senza qualche frode, ma non ho mai visto una frode così palese come questa, e penso in una certa misura che non avrebbero potuto fermare una vittoria a valanga di Trump senza ricorrere al covid 19.

In questo minestrone di teorie di complotto risulta chiaro l’invito finale, quello che la stessa Fitts riporta nell’intervista:

Non aiutare i militari nell’operazione Warp Speed, non aiutare i vari miliardari di Big Tech a capire come iniettare nanoparticelle nel tuo corpo e collegarle al cloud, non aiutare le grandi aziende farmaceutiche a fare iniezioni che stanno avvelenando bambini americani a morte, non aiutare Big Agricolture a far crescere cibo OGM che sta avvelenando a morte l’America, non aiutare il governo a istituire provvedimenti corrotti per crisi sanitarie progettate, che fanno parte dei capitalismo dei disastri e servono ad arricchire i grossi miliardari e così via.

Non è un caso che Fitts abbia collaborato con il NoVax Robert F. Kennedy Jr. condividendo i video e partecipando insieme a delle dirette streaming sull’argomento Covid19. Non solo, la stessa Fitts risulta attiva all’interno dell’associazione NoVax di Kennedy.

Detto questo, ricordiamo che Catherine Austin Fitts non è un medico, non ha esperienza in campo medico o relativo al mondo della salute pubblica. Risulta essere stata assistente segretaria per l’edilizia durante l’amministrazione repubblicana di George HW Bush per poi operare nel settore finanziario.

Conclusioni

L’intervistata riporta diverse teorie del complotto sul tema vaccini e Covid19, già smentite in passato, senza fornire alcuna prova a sostegno.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: