«Dite ai miei figli che li amo»: un nuovo video mostra le ultime parole di George Floyd prima della morte – Il video

Le immagini, mostrate durante il processo, sono state registrate dalla bodycam di uno degli agenti in servizio, Thomas Lane

«Dite ai miei figli che li amo, sto morendo». Sono le ultime parole dette con un filo di voce da George Floyd, l’uomo afroamericano di 46 anni ucciso nel maggio del 2020 durante un intervento di polizia a Minneapolis. La clip è stata riprodotta durante un’udienza del processo nei confronti di Derek Chauvin, l’ex poliziotto accusato di aver provocato il decesso di Floyd per soffocamento, dopo aver tenuto il ginocchio per quasi 9 minuti sul suo collo.


Il video proviene dalla bodycam di Thomas Lane, uno degli agenti in servizio quel giorno insieme a Chauvin, e fornisce ulteriori dettagli sugli attimi precedenti all’arresto e alla morte di Floyd. Nelle immagini si vede l’auto della polizia arrivare davanti al market dove è stato eseguito l’arresto. «Non sparatemi», dice Floyd dopo che gli viene puntata una pistola contro e gli viene intimato di tenere le mani in alto.

A quel punto, gli agenti fanno entrare con forza Floyd nella vettura della polizia, nonostante l’uomo dica loro di soffrire di claustrofobia. Quindi viene messo sul sedile posteriore e poi a terra, inchiodato dal ginocchio di Chauvin. In quel momento lo si sente pronunciare la frase diventata triste simbolo di questo episodio: «I can’t breathe», “non riesco a respirare” e la risposta di Chauvin: «Beh, serve parecchio ossigeno per dirlo». «Mamma, ti voglio bene. Dite ai miei figli che li amo», dice a quel punto Floyd, poco prima di morire.

Video: CourtTv

Leggi anche: