Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Draghi: «La nostra è una scommessa sulla crescita. È questo il modo per uscire dal debito» – Il video

Il presidente del Consiglio in conferenza stampa: «Spostamenti con pass sanitario. Precedenza a scuole e attività all’aperto»

Il presidente del Consiglio Mario Draghi ha annunciato, in conferenza stampa da Palazzo Chigi tenuta insieme al ministro della Salute Roberto Speranza, le nuove misure sulle riaperture che verranno introdotte nel Paese a partire dal prossimo 26 aprile. «Un rischio ragionato fondato sui dati dei contagi da Covid che sono in miglioramento», ha premesso il primo ministro. «Considerando i rischi di maggiore esposizione all’aperto saranno aperti a pranzo e ristoranti», ha annunciato Draghi, «le scuole torneranno tutte in presenza, sia in giallo e arancione. «Per gli spostamenti», ha proseguito, «quelli tra regioni in zona gialla sono consentiti, servirà un pass per andare da una regione all’altra di colore diverso».


La decisione del governo è un cambio di rotta e arriva dopo il confronto dei dati ottenuti nelle scorse settimane e dall’andamento della campagna vaccinale, arriva a 14 milioni di persone con una o due dosi ricevute. Sull’economia, Draghi è tornato sui dati ricavati dai primi mesi di governo e sui progetti d’investimento previsti per il Paese. «Con il Dl Sostegni sono stati erogati 2 miliardi in una settimana», riferisce Draghi, «Sulle semplificazioni ci sta lavorando Brunetta con provvedimenti che accompagneranno gli investimenti nel settore. In questo senso», aggiunge, «sono stati nominati 57 commissari per 57 opere fondamentali per il Paese».


La conferenza stampa – Il video

Video: Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev

Leggi anche: