Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Il dottor Derek Knauss esiste davvero e la prova è in un suo video? C’è cascato anche il guru dei complottisti Alex Jones

Per dimostrare l’esistenza del fantomatico esperto, che avrebbe svelato il complotto della Covid19, qualcuno rilancia per sbaglio il fact-checking della vicenda

Come spesso accade, alcuni video vengono appositamente tagliati e confezionati ad arte per diffondere una bufala o una teoria del complotto. Succede anche per il caso del fantomatico Dr. Derek Knauss, autore di un inesistente analisi sui tamponi (il test molecolare PCR) per sostenere che la pandemia Covid19 sia un falso, che alcuni siti avrebbero individuato in un video poi pubblicato sulla piattaforma Rumble, ma senza rendersi conto di aver diffuso il fact-checking. C’è cascato anche Alex Jones, il più pericoloso tra i guru dei complottisti americani (ne abbiamo parlato in un podcast).

Il video condiviso da Alex Jones su Rumble.

Come avevamo spiegato in due articoli, circola da inizio 2021 il testo di un inesistente esperto che avrebbe analizzato 1.500 test molecolari PCR positivi dimostrando che avrebbero rilevato solo dei virus influenzali, non il Sars-Cov-2. Il messaggio veniva attribuito a diversi nomi di personaggi inesistenti, tranne uno che dovette smentire categoricamente di esserne l’autore.

Per chi ha fretta

  • L’uomo nel video non è il Dr. Derek Knauss, ma Patrick Gunnels.
  • Patrick Gunnels, nel suo profilo Linkedin, non riporta un dottorato in virologia e immunologia.
  • Alcuni utenti stanno usando un video per sostenere la sua esistenza, ma stanno in realtà condividendo il debunking del Dr. Wilson.

Analisi

Circola un video dove un uomo non si presenta con nome e cognome, ma ritiene di possedere un dottorato in virologia e immunologia. Secondo alcuni si tratterebbe del fantomatico Dr. Knauss autore del testo bufala diffuso da inizio gennaio 2021:

In un blog in lingua italiana leggiamo un articolo dal titolo «Il dottor Derek Knauss esiste e quello che ha scoperto sul fantavirus è sconcertante» che riporta lo screenshot del video ritenuto una “prova” dell’esistenza del fantomatico esperto. Nel pezzo troviamo anche il link al video dal quale è stata presa l’immagine, pubblicato nel canale Rumble Stelladelcielo, ma chi l’ha fatto non si è reso conto di aver diffuso il debunking di Dr. Wilson, PhD in biologia molecolare.

C’è una cosa che manca nel video di Dr.Wilson, ovvero la spiegazione di chi sia il personaggio che sostiene di avere un dottorato in virologia e immunologia. Lo spiegavo in un thread su Twitter, pubblicato lo scorso 19 aprile 2021, in risposta a un utente che aveva utilizzato lo stesso video per sostenere che «Knauss esiste». L’uomo nel video si chiama Patrick Gunnels, politico, e dal suo profilo Linkedin non si riscontrano dottorati in virologia e immunologia.

Alex Jones aveva mostrato il video di Gunnels lo scorso 15 aprile 2021 come introduzione della puntata di InfoWars, riportandolo come veritiero e mandando in onda lo screenshot di un articolo amatoriale dal titolo «I’m a Clinical Lab Scientist, Covid-19 is fake, wake up America!».

Nell’articolo citato da InfoWars leggiamo un avviso in rosso: «Warning, after unsuccessful searches lotery on the DR Dereck Knauss identity, it is possible that the links have been removed to discredit the Dr. or simply that he does not exist». Insomma, si sono parzialmente resi conto che Knauss non esiste, mentre si continua a credere che Gunnels abbia un dottorato in virologia e immunologia.

Qualcuno, credendo al video e senza rendersi conto di aver diffuso il debunking della storia dei tamponi, pensava di aver «triturato» il nostro fact-checking:

Conclusioni

Non si trova il video originale di Gunnels, sta di fatto che legge un testo già diffuso in passato per sostenere la teoria del complotto della “pandemia fake“. Sta di fatto che il suo intervento, tagliato proprio nel momento in cui inizia la lettura, lo fa passare per esperto in virologia e immunologia permettendo di diffondere come veritiera la bufala delle analisi dei 1500 tamponi.

Leggi anche: