Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

«I Maneskin? Pervertiti, degenerati, spazzatura che sa di Aids». La band italiana ha scandalizzato la tv di Stato bielorussa – Il video

Il giornalista filogovernativo Grigory Azarenok contro la band romana: «Il mondo moderno della democrazia e del progresso sta avanzando con successo verso la demenza totale, verso le perversioni fuori di testa, verso gli individui in tanga, verso la distruzione di tutto ciò che è umano»

Dopo la vittoria dell’Eurovision Song Contest 2021, fioccano gli insulti contro i Maneskin. Dalla tv di Stato bielorussa CVT, il giornalista filogovernativo bielorusso Grigory Azarenok definisce la band romana «un bestiario dei pervertiti, omosessuali degenerati, spazzatura che sa di Aids». Insomma, secondo l’anchorman bielorusso i Maneskin incarnerebbero «la distruzione di tutto ciò che è umano». Ma non solo. Il giornalista aggiunge: «Grazie a Dio non l’hanno trasmesso in Bielorussia. Il mondo moderno della democrazia e del progresso sta avanzando con successo verso la demenza totale, verso le perversioni fuori di testa, verso gli individui in tanga, verso la distruzione di tutto ciò che è umano». E infine Azarenok chiosa: «Dobbiamo separarci da tale progresso, dalla cortina di ferro, preferiamo la dittatura. Tutto il mondo sprofonderà nell’abisso, ma la Bielorussia rimarrà un’isola della libertà».


Fonte video: Associazione bielorussi in Italia Supolka


Leggi anche: