La frecciata di Calenda al Pd di Roma, il fac-simile col solo nome di Gualtieri: «Alla voce primarie aperte…» – Foto

Sotto il tweet del candidato sindaco di Azione, che ha scelto di non partecipare alle primarie del centrosinistra, è comparso anche il commento di Federica Angeli: «La farsa delle primarie è chiara da mesi. In tv mandano solo Gualtieri. Bettini, Franceschini e tutti gli “ini” hanno già scelto»

«Alla voce primarie aperte. Un vero esercizio di democrazia. Daje». Così Carlo Calenda su Twitter, postando il fac-simile di una scheda per votare alle primarie del centrosinistra a Roma. Il candidato sindaco di Azione – che alle primarie ha scelto di non partecipare per «mancanza di serietà» da parte degli organizzatori – critica la scelta del Pd romano di pubblicare sui social la foto di una scheda prestampata con il nome di Roberto Gualtieri. L’ex ministro dell’Economia è il candidato appoggiato dai vertici del partito – Orlando, Guerini e Sassoli gli ultimi a spendersi in suo supporto. Nella didascalia di accompagnamento al fac-simile, c’è anche scritto: «Partecipa alle primarie, vota Roberto Gualtieri». Le votazioni sono aperte oggi – 20 giugno – dalle 8 di mattino alle 21 di sera. Anche Federica Angeli, cronista esperta in criminalità organizzata che ha iniziato a collaborare con Virginia Raggi lo scorso anno, ha commentato il tweet di Calenda. «La farsa delle primarie è chiara da mesi – dice -. In tv mandano solo Gualtieri. Bettini, Franceschini e tutti gli “ini” hanno già scelto».


Leggi anche: