Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Fenomeno Maneskin: due canzoni nella Top 10 britannica. Neanche gli ABBA c’erano mai riusciti

La band romana supera vincitori illustri dell’Eurovision, come lo storico gruppo svedese e Celine Dion. E con 22 milioni di ascoltatori in un mese raggiunge il 3° posto nella classifiche mondiali di Spotify

Pochi giorni fa il New York Times li aveva celebrati, chiedendosi se avrebbero conquistato il mondo. Ieri era arrivata la notizia della loro scalata alla classifica Hard Rock di Billboard. Oggi i Maneskin portano due singoli nella Top 10 britannica, un’impresa che in passato non è riuscita ad altri vincitori illustri dell’Eurovision. Damiano, Victoria, Thomas e Ethan sono gli artisti italiani più ascoltati del mondo su Spotify – hanno conquistato 22 milioni di ascoltatori nell’ultimo mese – e con oltre un miliardo e mezzo di streaming totali continuano la loro ascesa nelle classifiche internazionali. Attualmente sono sesti nella Uk Singles Chart con I wanna be your slave e decimi con Beggin (la cover della canzone dei Madcon), confermandosi così la prima band italiana della storia con ben due singoli contemporaneamente nella Top Ten britannica. Come sottolinea la stessa Official Charts Company, equivalente della nostrana FIMI, tra i vincitori dell’Eurovision Song Contest nemmeno gli ABBA e Celine Dion erano riusciti in un’impresa del genere.


Sei dischi d’oro e 22 di platino, terzi al mondo su Spotify

Damiano, Victoria, Thomas e Ethan con la loro energia hanno trasmesso in modo diretto il loro messaggio di libertà e voglia di lasciare il segno, e questi nuovi riconoscimenti vanno ad aggiungersi ai risultati straordinari che in poche settimane stanno raggiungendo dovunque. Dopo la vittoria memorabile all’Eurovision 2021, sono attualmente presenti nella Top 50 Spotify Global Chart con I wanna be your slave in undicesima posizione (disco d’oro e 100 milioni di streaming, in Top 50 Spotify di 34 Paesi) mentre Zitti e Buoni è alla 25esima (triplo disco di platino e oltre 170 milioni di streaming, in Top 50 di 28 Paesi, in due dei quali in prima posizione). Ma è Beggin a segnare l’ultimo traguardo del gruppo: il brano, che ha guadagnato un’importante scalata nella classifica grazie a cinque milioni di streaming, vanta il terzo posto nelle Viral 50 e Top 200 di Spotify di 61 Paesi (prima in 10 Stati, fra cui la Germania), oltre alla prima posizione nella Top 200 Shazam Global Chart. Con 22 dischi di platino e sei dischi d’oro la band continua la sua scalata.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: