Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

«Indossate la mascherina»: un autista di bus viene aggredito con le pietre da un gruppo di ragazzi no mask nel Torinese

Lo avrebbero accerchiato e picchiato su un bus di linea. Le condizioni dell’uomo, 57 anni di Azeglio, non sono gravi

Un uomo di 57 anni, autista del bus di linea Cuorgné-Ivrea, è stato aggredito da una decina di ragazzi – forse tutti minorenni – che lo hanno accerchiato, picchiato e colpito in testa con una pietra prima di dileguarsi. La sua “colpa”? Aver detto loro di indossare la mascherina in rispetto delle misure imposte per il contenimento della pandemia del Coronavirus. Mascherina che, tra l’altro, dal 28 giugno non sarà più obbligatorio indossare all’aperto. Un “liberi tutti” che spaventa soprattutto i gestori dei locali. L’aggressione si è verificata nei pressi del deposito di Castellamonte dove l’autista è stato immediatamente soccorso da alcuni colleghi e poi accompagnato in ospedale. Le sue condizioni di salute non sono gravi.


Foto in copertina di repertorio: ANSA/JESSICA PASQUALON


Leggi anche: