I Maneskin stracciano nuovi record: ora sono tre i loro brani nella top 50 mondiale di Spotify

Sono la prima band italiana della storia con due singoli contemporaneamente nella Uk Singles Chart, e collezionano ogni settimana nuove certificazioni non solo in Italia, ma anche all’estero

I Maneskin sono gli artisti più ascoltati a livello mondiale, e oltre ad aver conquistato la prima posizione della Top 50 Global Chart con il brano Beggin’, sono riusciti a imporsi con altri due brani: in ottava posizione con I wanna be your slave, e in trentasettesima con Zitti e buoni (già triplo disco di platino). A certificarlo è Spotify che parla di oltre 34 milioni di ascoltatori sulla piattaforma nell’ultimo mese. La band vanta già 23 dischi di platino e 5 dischi d’oro (secondo Fimi/Gfk). I brani fanno parte del nuovo album Teatro d’Ira – Vol. I, uscito il 19 marzo, certificato disco di platino con più di 400 milioni di streaming all’attivo.


I Maneskin nella top 50 mondiale di Spotify con tre brani

Dopo la vittoria all’Eurovision Song Contest 2021, i Maneskin hanno ottenuto risultati, a livello globale, mai raggiunti prima da italiani: sono la prima band italiana della storia con due singoli contemporaneamente nella Uk Singles Chart, e collezionano ogni settimana nuove certificazioni non solo in Italia, ma anche all’estero. I Wanna be your slave è disco di platino anche in Finlandia, Polonia e sei volte disco di platino in Russia, oltre che disco d’oro in Austria, Grecia, Norvegia, Svezia e Turchia; Zitti e buoni (in Italia triplo disco di platino) è certificata disco d’oro in Olanda, Norvegia, Svezia, Svizzera, Turchia e disco di platino in Finlandia, Grecia, Polonia e quintuplo disco di platino in Russia; Beggin’ è disco d’oro in Finlandia, Malesia, Polonia, e ha ottenuto sette dischi di platino in Russia e sta scalando le classifiche Top 50 di Spotify anche di Australia, Brasile e Perù (#9), Paese in cui è presente anche al primo posto nella classifica Viral 50, insieme a altri sette brani della band. 


Leggi anche: