Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Euro 2020, l’appello della ministra Lamorgese: «Rispettate le regole, l’emergenza sanitaria non è ancora finita»

«Noi siamo sicuri che gli italiani ancora una volta manifesteranno il grande senso di responsabilità che finora hanno avuto», ha detto la ministra dell’Interno

Sul dibattito del momento, quello relativo alla finale di Euro2020 a Wembley, e ai festeggiamenti in caso di vittoria, è intervenuta anche la ministra dell’Interno Luciana Lamorgese. «Rivolgo un appello perché siamo alla fase finale: è necessario che l’Italia riparta, riparta davvero, ma questo dipende anche dai nostri comportamenti soggettivi», ha detto raccomandandosi che tutti seguano le regole per il contenimento del Coronavirus: mascherine e distanziamenti «perché siamo quasi fuori da questa crisi difficile ma ancora non ne siamo usciti completamente». E ha proseguito: «Noi siamo sicuri che gli italiani ancora una volta manifesteranno il grande senso di responsabilità che finora hanno avuto». Infine, «le forze di polizia, i militari, la polizia locale saranno accanto agli italiani in questi giorni complicati ma anche loro hanno un compito difficile e quindi io credo che tutti insieme dobbiamo lavorare perché ci sia una giornata serena da un punto di vista di ordine pubblico e anche perché le forze di polizia metteranno in concreta attuazione quelle che sono state le determinazioni assunte in seno ai comitati provinciali di ordine e sicurezza pubblica».


Leggi anche: