Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Gino Strada, il ricordo di Emergency: «È morto felice. Sapeva sognare, divertirsi, inventare mille cose»

Il messaggio pubblicato sulle pagine social dell’ong umanitaria fondata dal medico nel 1994

«Tra i suoi ultimi pensieri, c’è stato l’Afghanistan, ieri. È morto felice. Ti vogliamo bene Gino». Con queste parole lo staff di Emergency saluta il suo fondatore Gino Strada, scomparso oggi all’età di 73 e fondatore dell’organizzazione umanitaria che in 27 anni ha fornito assistenza sanitaria nelle zone di guerra. «Non riusciamo a pensare di stare senza di lui», proseguono i collaboratori nel post pubblicato sulla pagina Facebook dell’associazione, che ha fatto seguito alle parole della figlia Cecilia. «La sua sola presenza bastava a farci sentire tutti più forti e meno soli, anche se era lontano».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: