Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Assembramenti al concerto di Manu Chao, il sindaco di Cerveteri irrompe sul palco: «Abbiate rispetto per le vittime»

«Se non vi rimettete al vostro posto entro 3 minuti sospendiamo il concerto», ha detto il primo cittadino Alessio Pascucci

Dopo Salmo, arriva Manu Chao. Ieri – 16 agosto – a Cerveteri, in provincia di Roma, il cantautore pasionario ha tenuto un concerto dove un gran numero di spettatori ha assistito alle esibizioni dell’artista tra balli e assembramenti, non rispettando le norme di contenimento anti Covid. E stato nel momento più caotico che il sindaco, Alessio Pascucci, verso la metà dello show, ha fatto irruzione sul palco rimproverando il pubblico. «Ora basta – ha urlato – dobbiamo essere rispettosi della gente che è morta, se continuate con questo tipo di musica tra 3 minuti chiudiamo il concerto. Se non vi rimettete al vostro posto entro 3 minuti sospendiamo il concerto». A rimanere di stucco per il gesto improvviso è stato per primo il musicista che ha però invitato i presenti a mantenere la calma e al rispetto delle regole. La reprimenda del sindaco non ha sortito l’effetto sperato: gli spettatori sono ritornati al proprio posto solo dopo un secondo richiamo, questa volta della presentatrice dell’evento che ha avvertito nuovamente il pubblico: «Per favore tornate ai vostri posti o saremo costretti a sospendere il concerto definitivamente».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: