Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Paralimpiadi, successo Italia: 5 medaglie. Gli azzurri del nuoto Bettella e Bocciardo ci regalano due ori

Giornata fortunata per il nostro Paese che incassa la bellezza di due ori, un argento e due bronzi, tutti dal nuoto

È un anno fortunato per l’Italia. Dopo il grande successo alle Olimpiadi di Tokyo, continua l’avanzata degli azzurri anche alle Paralimpiadi. Dopo la prima medaglia di stamattina, il bronzo ottenuto nei 100 metri dorso da Francesco Bettella, ecco che è arrivata una doppietta tutta italiana nei 100 delfino di nuoto. Carlotta Gilli (categoria S13) l’ha spuntata su tutti e ha vinto l’oro, il primo della spedizione azzurra a questi Giochi, precedendo Alessia Berra (categoria S12) che porta a casa l’argento. Il secondo oro, invece, l’ha conquistato Francesco Bocciardo nei 200 stile libero (categoria S5). Infine, l’altro bronzo, nei 200 stile libero (categoria S1), lo incassa Monica Boggioni. Insomma, vittorie su vittorie che fanno ben sperare per il nostro Paese, già alla prima giornata dei Giochi. Numeri alla mano, l’Italia in una sola giornata ha ottenuto già cinque medaglie: due ori, un argento e due bronzi, tutti dal nuoto. Un successone.


Israele festeggia la vittoria di Iyad Shalabi: successo «storico»

Intanto dall’Israele arriva la storia del nuotatore Iyad Shalabi, 34 anni, divenuto l’eroe del giorno dopo essersi aggiudicato alle Paralimpiadi di Tokyo la medaglia d’oro nei 100 metri dorso S1. Shalabi è il primo atleta arabo, cittadino di Israele, a portare a casa una medaglia olimpica. Un giorno da incorniciare per Israele, «un successo storico» per i media locali. E, infatti, pochi minuti dopo dalla vittoria, il nuotatore ha ricevuto la telefonata di congratulazioni da parte del capo dello Stato Isaac Herzog: «L’intero Paese è fiero di te – gli ha detto – Ci hai dato un grande onore».


Foto in copertina: EPA/Joe Toth

Leggi anche: