Cristiano Ronaldo al Manchester United, adesso è ufficiale: «Bentornato a casa»

Dopo l’addio alla Juventus e l’accordo raggiunto con gli inglesi, Cr7 torna ai Red Devils

Alla fine ha vinto «la passione», quella citata in un’intervista del 2015 da Cristiano Ronaldo riguardo l’amore per il Manchester United. Dopo l’addio alla Juventus e le trattative delle ultime ore con i Red Devils, il campione portoghese è stato annunciato come nuovo acquisto dal club dove ha già militato dal 2003 al 2009 vincendo 9 trofei, tra cui la Champions League nel 2008. Il ritorno nella società che lo ha visto affermarsi a livello internazionale è stato confermato sui profili social e con un comunicato ufficiale sul sito web dallo stesso United.


Il ritorno all’Old Trafford

Le possibilità di un ritorno affascinante del portoghese a Manchester si erano fatte concrete nelle ultime ore, ma non allo United, bensì sponda City. La squadra di Guardiola aveva corteggiato il giocatore, che però non aveva inviato segnali incoraggiati nonostante l’interessamento e le garanzie economiche dei Citizens. Ronaldo ha quindi scelto a ridosso dell’incontro con la dirigenza bianconera di ieri con il suo procuratore Mendes di optare per la mossa forse più irrazionale e di sentimento rispetto a un suo passaggio al club rivale dei Red Devils o al Psg. Dietro l’accordo quei 25 milioni di sterline, circa 28 milioni di euro, pretesi dalla Juventus e debitamente sborsati dagli inglesi che riportano a casa il figliol prodigo a distanza di 12 anni dall’ultima volta all’Old Trafford. All’ombra del “Teatro dei Sogni” i tifosi della parte rossa della città sono in estasi per il ritorno a casa del loro beniamino, che in questo momento si trova in Portogallo, dove ha raggiunto Lisbona col volo privato partito in giornata da Torino.


Le reazioni e la gioia dei Red Devils

Il ritorno di Cristiano allo United ha generato grande entusiasmo a Manchester. I tifosi dei Red Devils, infatti, hanno iniziato a condividere i momenti passati che hanno portato il calciatore a diventare uno dei leggendari numero 7 che il club ha tradizionalmente avuto dai tempi di George Best, passando per Eric Cantona e David Beckham. Diversi futuri compagni di squadra di Ronaldo hanno espresso felicità alla conferma del suo trasferimento al club.

Dal connazionale Bruno Fernandes che gli ha dato il benvenuto con una vignetta romantica con scritto «Mai smettere di sognare» e il disegno di Ronaldo che guarda le partite della sua squadra del cuore. Anche altri giocatori importanti, come il portiere spagnolo De Gea, e le giovani promesse del club, come Jordan Sancho, hanno espresso gioia per l’arrivo di Cr7. Oltre ai calciatori, Ronaldo ha attirato l’attenzione anche di altri sportivi e star internazionali. Usain Bolt, per esempio, appassionato di calcio e grande tifoso del Manchester United, ha postato una foto di lui in compagnia del portoghese. Il rapper canadese Drake, invece, ha messo un “mi piace” a un post dell’account Sport Center di Espn, con un’immagine di Cristiano con la maglia della squadra inglese.

Leggi anche: