Incendio a Milano, l’appello di Mahmood: «Per molte famiglie sarà dura ricominciare. Non dimentichiamole»

Il cantante su Instagram: «Non tutti possono ricostruire una vita in pochi giorni. Bisogna fare il possibile per aiutare chi ne ha bisogno»

«Per molti dei miei vicini sarà più dura ricominciare, non tutti possono ricostruire una vita in pochi giorni e riavere ciò che avevano prima. Molte persone e molte famiglie hanno necessità di aiuto. Spero veramente che questa situazione non verrà dimenticata in pochi giorni e che si faccia quanto possibile per aiutare tutti coloro che ne hanno bisogno». Queste le parole di Mahmood, il cantante che abitava nel palazzo di 18 piani divorato dalle fiamme la scorsa domenica a Milano. «Oggi finalmente potremo constatare cosa rimane dei nostri effetti personali», ha aggiunto in una storia pubblicata su Instagram.


INSTAGRAM/MAHMOOD | La storia di Mahmood pubblicata su Instagram

Nelle ore immediatamente successive all’incendio, Mahmood – la cui casa era al nono piano del grattacielo – aveva detto: «Sto bene. Per fortuna non ci sono state vittime. Un grazie ai vigili del fuoco per l’incredibile lavoro svolto e a voi tutti per i messaggi. Vi voglio bene. La vita è bella». Molti i messaggi di affetto ricevuti dal cantante ma anche qualche attacco da parte degli haters.


Foto in copertina: EPA/J.J. Guillen

Leggi anche: