Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Test di medicina, le domande sbagliate saranno «neutralizzate»: come funziona per la graduatoria

Dietro l’errore l’assenza di un segno grafico. Il ministero ha reso noto che sarà attribuito il punteggio di 1.50 a prescindere dall’aver risposto o meno

I test tenuti lo scorso 3 settembre per l’accesso programmato ai corsi di laurea in Medicina e Chirurgia contenevano una domanda errata, la numero 56. Secondo quanto comunicato dal Ministero dell’Università e della Ricerca l’errore era nella mancanza di un segno grafico di stampa rilevante. La notizia dell’errore era stata diffusa dallo stesso dicastero, che oggi ha riferito come, al netto degli esiti delle verifiche delle prove, «la domanda con errore sarà neutralizzata» attribuendo il punteggio di 1.50 indipendentemente dal fatto di aver risposto o meno alla domanda. Inoltre, nel documento pubblicato sul sito accessoprogrammato.miur.it sono state indicate le risposte corrette per i quesiti numero 2, 21 e 23: non erano le “A” quelle giuste, ma rispettivamente la “E”, la “E” e la “D”.


Leggi anche: