Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

I numeri in chiaro della settimana. Taliani: «Perché i contagi in crescita ora sono da osservare con sospetto» – Il video

La professoressa ordinaria di Malattie infettive all’Università “Sapienza” di Roma analizza la tendenza settimanale della curva Covid in Italia. «Oltre un milione di dosi in più somministrate in sette giorni, segnale importante»

«La curva dei contagi negli ultimi 7 giorni è aumentata e continua a salire, un numero modesto intendiamoci, ma dati come questi non vanno sottovalutati, anzi, è necessario che li si guardi con il giusto livello di sospetto». Così Gloria Taliani, professoressa ordinaria di Malattie infettive all’Università Sapienza di Roma, analizza per Open la tendenza settimanale dei dati Covid in Italia. La curva in salita dei nuovi positivi «potrebbe essere in parte riconducibile alla minore attenzione con cui mettiamo in pratica le misure anti Covid insieme all’attività di tracciamento degli ultimi giorni, in aumento a causa dell’obbligo di Certificazione Covid-19. Il fatto che vengano fatti più testi non spiega da solo il tasso di incidenza più alto», continua l’esperta, «la fotografia è quella di un’effettiva maggiore circolazione del virus». L’infettivologa tuttavia tiene a ricordare una differenza numerica essenziale: «Non dimentichiamo che l’anno scorso in questo stesso periodo eravamo in media sui 20 mila casi giornaliera ed era una curva in crescita. L’unico vero cambiamento di tendenza è stato portato dall’introduzione del vaccino».


Il Green pass è civiltà

A proposito di Green pass e delle numerose proteste che nell’ultima settimana hanno riempito le piazze italiane, Taliani sembra non avere dubbi: «Il pass sanitario è uno strumento di civiltà e rispetto. Al momento non c’è nessuna tesi valida che dimostri il contrario», spiega. L’esperta sottolinea anche come il milione di dosi somministrate in una sola settimana siano «un segnale importante di controtendenza» rispetto ai timori di una buona parte di popolazione «che non si professa No vax ma appare solo intimorita».


Continua a leggere su Open

Leggi anche: