Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

«Siamo cittadini, non sudditi»: il corteo No Green pass nel centro di Milano – I video

Due manifestanti hanno spintonato un giornalista di Fanpage e sono stati portati in Questura. Dieci denunciati e 60 identificati

«Non rilasciate interviste ai giornalisti, non sono nostri amici». A scandire queste parole un manifestante con il megafono, mentre a Milano prendeva il via il corteo dei No Green pass, che da Piazza Fontana si è poi diretto verso piazza Duomo. Sul posto un importante dispiegamento di forze dell’ordine per contenere la folla di migliaia di persone che ha attraversato le vie del centro a suon di cori e striscioni contro il governo Draghi. Tra gli slogan, «siamo cittadini non sudditi». Poco prima dell’inizio del corteo due manifestanti hanno spintonato un giornalista di Fanpage e sono stati portati in Questura. Dopo aver attraversato piazza Duomo il corteo ha puntato verso corso di Porta Romana. Tra i manifestanti presente anche l’ex brigatista Paolo Maurizio Ferrari, uscito dal carcere nel 2004 dopo dopo trent’anni e presente anche in precedenti cortei No Green pass.


Il corteo ha poi deviato dal percorso previsto dalla Questura. Arrivati a metà di corso di Porta Romana, i manifestanti hanno imboccato corso di Porta Vigentina per dirigersi verso la Darsena, bloccando completamente il traffico. Alcuni manifestanti portavano in spalla una bara di cartone avvolta in una bandiera dell’Italia con dei garofani sopra per celebrare «il funerale della libertà». Sono 60 le persone identificate e dieci sono state accompagnate in Questura per essere denunciate.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: