SPORT CalcioDAZNSerie ATvWeb

Dazn, da ora in poi solo un utente per abbonamento: contro la pirateria stop al multiuso

La possibilità di utilizzare due utenze con un unico abbonamento si avvia verso la cancellazione. Gli utenti potranno esercitare il diritto di recesso

Dazn ferma gli abbonamenti multiuso. La concurrency, ovvero la possibilità di utilizzare due (o più) utenze con un unico abbonamento a contenuti digitali, si avvia verso la cancellazione. Saranno salvi solo coloro che si collegano alla stessa rete fissa, secondo quanto scrive oggi Il Sole 24 Ore. In questo modo, spiega il quotidiano, un singolo abbonamento non permetterà più di vedere contemporaneamente a Bologna e a Milano una delle sette partite in esclusiva (o delle tre in co-esclusiva insieme con Sky) della Serie A in pancia a Dazn in partnership con Timvision per il 2021-24. La novità arriverà a metà dicembre e riguarderà la modifica del punto 8.3 delle condizioni di utilizzo. Gli abbonati saranno informati e avranno la possibilità di esercitare il diritto di recesso entro 30 giorni. In questo modo si fermerà l’utilizzo fraudolento degli accessi a Dazn ed è figlia dei risultati degli abbonamenti. Che sarebbero sotto i 700 mila per Tim e intorno a 1,2 milioni per la piattaforma digitale.


Leggi anche: