Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Coronavirus, ancora oltre 10 mila contagi in un giorno (10.638). Aumentano i ricoveri in terapia intensiva, 69 i morti

Crescono sia i ricoveri sia in area non critica (+28) sia in terapia intensiva (+17). In aumento anche i nuovi ingressi giornalieri in rianimazione: +55 contro i 39 del giorno precedente

Il bollettino del 18 novembre 2021

Dopo i 10.172 nuovi casi di ieri, stando al bollettino diffuso oggi, 18 novembre, dal Ministero della Salute e della Protezione Civile, nelle ultime 24 ore in Italia si sono registrati 10.638 i nuovi casi di Coronavirus, mentre i decessi sono stati 69 (ieri 72). Il numero totale dei contagi registrati nel Paese da inizio emergenza sale a quota 4.893.887, mentre il numero totale di decessi per Covid si attesta a 133.034 vittime. Il numero degli attualmente positivi al virus è pari a 132.513 persone, in crescita rispetto a ieri, quando erano 127.085.


Ministero della Salute – Iss – Aggiornamento casi Covid-19 del 18 novembre 2021

La situazione negli ospedali

Guardando alla situazione ospedaliera, i pazienti ricoverati con sintomi in area non critica con sintomi sono 4.088 (ieri 4.060, +28). Inoltre, a fronte di 55 nuovi ingressi giornalieri (ieri 39), i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 503 (ieri 486, +17). Le persone positive al virus in isolamento domiciliare sono 127.922 (ieri 122.539). I dimessi e guariti nelle ultime 24 ore sono invece 5.148, per un totale di 4.628.340 negativizzazioni da inizio monitoraggio. 


Tamponi e tasso di positività

I dati odierni arrivano a fronte di 625.774 tamponi analizzati nelle ultime 24 ore (ieri 537.765), per un totale di 112.899.331 test effettuati da inizio pandemia. Il tasso di positività passa dunque dall’1,9 per cento di ieri all’1,7 per cento odierno (-0,2 per cento).

Ieri e oggi

Indice di gravità

Ultimi 10 giorni

I positivi al Covid-19 Regione per Regione

Ecco i dati sulle persone attualmente positive al Coronavirus regione per regione:

Grafiche a cura di Vincenzo Monaco

Continua a leggere su Open

Leggi anche: