Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Obbligo vaccinale in Austria, stangata per i No vax: 600 euro di multa ogni tre mesi

La sanzione arriverà a 3.600 euro per chi non pagherà entro i termini stabiliti

Chi non vuole vaccinarsi contro il Coronavirus rischia 600 euro di multa ogni tre mesi. È uno dei punti del disegno di legge sull’obbligo vaccinale in Austria. La sanzione verrà elevata nei confronti di chi avrà ignorato l’invito del ministero della Sanità a vaccinarsi. La multa diventerà una super-ammenda da 3.600 euro per chi non la pagherà entro i termini stabiliti. Saranno esentati dall’obbligo bambini sotto i 14 anni, le donne incinte, chi è guarito da meno di 180 giorni e le altre persone che non possono essere vaccinate per motivi medici. Le donne che hanno partorito e i ragazzi che compiono 14 anni avranno un mese di tempo per ricevere la prima dose. La vaccinazione anti-Covid diventerà obbligatoria a partire dal primo febbraio. L’Austria è tornata in lockdown dal 22 novembre: i cittadini possono uscire di casa solo per recarsi al lavoro, praticare sport all’aperto o nei negozi per acquistare beni essenziali. La maggior parte dei ristoranti e dei bar possono fornire solo pranzi takeaway, mentre tutti gli eventi culturali e ludici sono sospesi. Quelli sportivi si tengono a porte chiuse. Le scuole sono aperte ma i genitori hanno la facoltà di non mandare i figli. Per le visite negli ospedali e nelle case di cura invece vale la regola del 2G, ovvero guarito nei sei mesi/genesen o vaccinato/geimpft.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: