Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Quirinale, Salvini: «Vertice di centrodestra prima di Natale. Draghi? Continui a lavorare per il Paese»

Il segretario della Lega su Berlusconi: «Non abbiamo tempo da perdere o da far perdere. Ne parlerò con lui, però nessuno ha bisogno di rassicurare nessuno»

Con l’elezione del nuovo capo dello Stato alle porte, Matteo Salvini non esclude che già questa settimana possa riunirsi con i leader del centrodestra per discuterne prima di Natale. «Conto di richiamare i colleghi segretari» degli altri partiti «come da accordi, perché, se si riuscisse ad approvare la manovra economica, mi piacerebbe che ci vedessimo prima della fine dall’anno per fare un primo incontro e garantire agli italiani un gennaio sereno», ha aggiunto Salvini. «Già sarà un gennaio tribolato per il Covid e l’aumento delle bollette di luce e gas, almeno sul Quirinale la politica dovrebbe dare dimostrazione di competenza, rapidità e concretezza», ha aggiunto.


«Berlusconi? Lo incontrerò a breve»

Quanto al nome di Silvio Berlusconi, Salvini ha detto: «Non abbiamo tempo da perdere o da far perdere. Lo incontrerò a breve e ne parlerò con lui, però nessuno ha bisogno di rassicurare nessuno», ha detto il leader leghista. Parlando invece di Mario Draghi, il segretario della Lega ha commentato: «Draghi sta lavorando bene e sarebbe bene che continuasse a lavorare per il nostro Paese, senza mettere in discussione tutto quanto». E ha poi aggiunto: «Da segretario della Lega sono certo che le centinaia di voti del partito per il Quirinale saranno compatti fino all’ultima scheda e lavoro perché tutti possano avere questa compattezza. Stiamo lavorando per una soluzione positiva e rapida».


Leggi anche: