Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Covid, si fa largo l’ipotesi del Super Green pass nei luoghi di lavoro. Domani la cabina di regia

Se dovesse passare la misura, di fatto si potrebbe andare a lavorare solo da vaccinati o da guariti

Quella di domani, 23 dicembre, sarà una giornata importante visto che il governo Draghi dovrà decidere con quali misure contrastare la pandemia e soprattutto come intervenire sulle feste di Natale e Capodanno, senza causare troppi malumori tra gli italiani. Tra le ipotesi sul tavolo della Cabina di regia e del Consiglio dei ministri di domani ci sarebbe anche l’estensione del Super Green pass nei luoghi di lavoro. Di fatto, la misura renderebbe obbligatorio il vaccino per andare al lavoro (a meno che non si ha la certificazione di guarigione). Solo così il governo Draghi può sperare di recuperare quei 2,3 milioni di italiani tra i 40 e i 60 anni circa che non si sono ancora vaccinati per le più svariate ragioni. Questo è ciò che si apprende da fonti ministeriali. Le decisioni, comunque, arriveranno tutte domani, 23 dicembre, a partire dalle 9.45 quando comincerà la Cabina di regia sulle nuove misure di contrasto al Covid. Alle 15, invece, il premier Mario Draghi – che oggi, 22 dicembre, ha tenuto la conferenza di fine anno – riunirà la Cabina di regia sul Pnrr, così da approvare la relazione annuale da trasmettere al Parlamento. Nel pomeriggio, infine, presiederà il Consiglio dei ministri sulle misure per contrastare il Covid.


Foto in copertina di repertorio


Leggi anche: