Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Canarie, finisce l’eruzione del vulcano Cumbre Vieja: è durata 85 giorni

La prima eruzione era stata registrata lo scorso 19 settembre. Dopo tre mesi di attività, anche l’isola di La Palma è cambiata: ora ci sono 8 nuove bocche vulcaniche

Per più di tre mesi il vulcano Cumbre Vieja nell’isola di La Palma è comparso nelle cronache dei giornali. Un’eruzione maestosa, con la lava che più volte è arrivata alle abitazioni e che ha causato il blocco di diversi voli sull’arcipelago delle Canarie. Ora l’eruzione è stata dichiarata ufficialmente conclusa, come ha spiegato il direttore del piano di emergenza vulcanica delle Canarie Julio Pèrez: «È durata 85 giorni e 18 ore, oggi il comitato scientifico può dirlo: l’eruzione è finita». L’isola di La Palma però non è più la stessa di prima: ora infatti ci sono otto nuove bocche del vulcano che si sono aperte nel corso di tutte queste eruzioni.


Un cambiamento dovuto anche all’unicità del fenomeno: questo era il primo evento vulcanico dall’eruzione alla Tenegui’a, avvenuta nel 1971. L’isola di La Palma è una delle più attive dal punto di vista geologico di tutti l’arcipelago. Le eruzioni qui hanno cominciato ad essere monitorate solo dalla fine del Quattrocento, quando gli spagnoli sono arrivati sull’isola per la prima volta. Dal loro sbarco sono state registrato nell’isola otto diverse eruzioni. L’evento vulcanico iniziato lo scorso 19 settembre è stato segnato anche da diversi terremoti. Il più potente è stato registrato il 19 ottobre a 39 chilometri di profondità.


Credits: Twitter

Continua a leggere su Open

Leggi anche: