Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Hana Horkà: la cantante No-vax che si contagia di proposito per non vaccinarsi. E muore

Aveva annunciato lei stessa su Facebook, trionfante, di aver contratto la variante Delta. La rabbia del figlio

Aveva 57 anni, faceva la cantante per un gruppo folk ceco specializzato in musica irlandese e scozzese, aveva deciso di prendere la Covid di proposito, pur di non fare il vaccino. E ora è morta. Questa è la storia di Hana Horkà degli Asonance. Lei stessa nei giorni scorsi aveva raccontato sui social di essersi contagiata con la variante Delta. Ne era felicissima, diceva, perché così le sarebbe stato possibile poi ricominciare ad avere una vita “libera” come tutti gli altri. Non è andata così.


Il figlio: «Avete plagiato mia madre»

Sul sito degli Asonance è comparso un necrologio per la cantante e le cause della morte non sono state specificate. Ma è il figlio ora, Jan Rek, a portare avanti la sua battaglia, spiegando che Hana Horká è morta per la Covid-19, malattia che aveva contratto intenzionalmente per non vaccinarsi. Lo aveva detto lei stessa su Facebook, commentando che così sarebbe tornata al cinema, in vacanza, a fare la sauna, al teatro. «La vita è qui per me e anche per te», scriveva, ed esortava i fan a prendere a loro volta il virus di proposito. Non mancavano commenti di entusiasmo.


«Avete plagiato mia madre, che ha basato tutte le sue argomentazioni sulle vostre teorie. Vi disprezzo, siete uno spreco assoluto», scriveva il figlio, Rek in un commento poi eliminato dando la colpa ai no-vax. Il commento è stato intercettato da CNN Prima News. «È terribilmente triste vedere come anche le persone allegre e positive possano soccombere a una totale sciocchezza. Lei era felice della positività dei suoi familiari, era felice di essersi contagiata e stava dipingendo un futuro roseo», commenta un altro musicista, Miroslav Hlavička, su Facebook.

Leggi anche: