Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Covid in Vaticano, positivi i due più stretti collaboratori di papa Francesco: quarantena per Parolin e Pena Parra

Entrambi hanno già ricevuto il booster di vaccino e attualmente si trovano in isolamento fiduciario in Vaticano, nei rispettivi appartamenti

Due dei principali collaboratori di Papa Francesco sono stati contagiati dal Coronavirus. Il segretario di Stato, il cardinale Pietro Parolin, e l’arcivescovo Edgar Pena Parra, sostituto per gli affari generali della Segreteria di Stato, sono entrambi positivi, secondo quanto rende noto la sala stampa. Il cardinale Parolin avrebbe anche manifestato dei sintomi lievi, mentre l’arcivescovo Pena Parra è, per il momento, asintomatico. Entrambi hanno già ricevuto il booster di vaccino e attualmente si trovano in isolamento fiduciario in Vaticano, nei rispettivi appartamenti in cui risiedono. I loro tamponi hanno dato esito positivo tra domenica e oggi. Anche il Vaticano ha da poco inasprito le restrizioni contro il contagio Covid. In particolare, chiunque sia sprovvisto di valido Green pass che possa dimostrare lo stato di avvenuta vaccinazione o quello della guarigione dal virus non può accedere al posto di lavoro. Misura valida anche per tutti i collaboratori esterni alle strutture, compreso il personale di ditte esterne, gli utenti e i semplici visitatori. Le nuove regole, firmate proprio da Parolin lo scorso dicembre, prevedono anche l’obbligo della mascherina Ffp2 in tutti i luoghi chiusi.


ANSA/RICCARDO ANTIMIANI | Il cardinale Pietro Parolin

Immagine in evidenza: Papa Francesco e l’arcivescovo Edgar Pena Parra


Leggi anche: